Concerti

More...

More News

Reports

Contests

More...

Reviews

  • Masked Intruder, M.I.

    Che piacciano o che non piacciano, non si può non riconoscere una gran faccia tosta ai Masked Intruder, che a due anni dai clamori del fortunato omonimo debutto, si ripresen...

  • George Ezra, Wanted On Voyage

    “Wanted On Voyage” dimostra che George Ezra (all’anagrafe George Ezra Barnett, giovanissimo cantautore di Bristol, classe 1993, con una voce baritonale ormai inco...

  • Beverly, Careers

    Frankie Rose, dopo aver suonato in Crystal Stilts, Vivian Girls e Dum Dum Girls e aver pubblicato tre album solisti, è ritornata, all’inizio di luglio, con questo nuov...

  • Skid Row, United World Rebellion: Chapter Two

    Ci mettono ancora tanta grinta e passione gli Skid Row in questo secondo Ep che segue un precedente capitolo che bene ci aveva impressionato. Hard rock muscoloso che, forse, con l...

  • Orwells, The, Disgraceland

    Pur essendo giovanissimi, The Orwells, hanno già guadagnato una buona fama: il merito va al loro brillante debutto “Remember When”, uscito ad agosto 2012, e ai d...

  • Bud Spencer Blues Explosion, BSB3

    Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio sono tornati: il loro attesissimo terzo LP, chiamato semplicemente “BSB3” è uscito il mese scorso, dopo la fine della prim...

  • Punkreas, Radio Punkreas

    Disco celebrativo per un gruppo che ormai da tantissimi anni macina dischi, concerti e punk-rock. Celebrativo certo, ma anche importante punto di arrivo e nello stesso tempo di par...

  • Bob Mould, Beauty & Ruin

    La faccia in copertina e una formazione a trio che si va consolidando (ancora presenti Jason Narducy e Jon Wurster): sono tutti segnali che ancora prima di far partire la traccia u...

  • Pennywise, Yesterdays

    Recensione a cura di Polinz Non c’è alcun bisogno di spiegare chi siano i Pennywise e il peso che hanno avuto negli anni ’90 insieme agli altri dinosauri dello ...

  • The Vacant Lots, Departure

    Riflettori accesi sulle ultime uscite di una delle nostre etichette discografiche preferite, la Sonic Cathedral. Partiamo con gli americani The Vacant Lots. Sarà, ma a me ...

More...