Nina Persson, Animal Heart


A cura di Ricky Brit Pop, Lunedi, 24 febbraio 2014


Ci appare meno bella e appariscente di una volta Nina, saranno i capelli scuri forse o il tempo che avanza anche per lei o una maggiore naturalezza, sta di fatto che l'impatto visivo non è più così forte come un tempo. Ma certo la cosa non ci crea problemi, perchè non d'estetica si parla qui, ma di musica, in particolare del suo album solista (a nome suo!) "Animal Heart".

Ammetto che qualche volta mi pare di ascoltare i Blondie e la cosa non è certo un male. Il singolo che da il titolo all'album è un pezzo pop delizioso che fa il suo lavoro in modo perfetto. Nessuna sbavatura. La confezione è più che curata e si parla ovviamente di pop "da classifica", con melodie che arrivano limpide e vari stili da mettere sul piatto per rendere più accattivante il tutto, anche se non manca mai una buona dose di sensibilità da parte della nostra. Burning Bridges For Fuel è una ballata scandita dal piano capace di farsi sempre più corposa e suggestiva nel finale. La prima parte del disco scorre via molto tranquilla con il suo soft-pop elegantissimo e la voce di Nina in primo piano che dispensa dolcezze e ritornelli da mandare a memoria, poi Food For The Beast ci scuote un pò, con la ritmica che prende vigore. Forse la migliore del lotto. Morbida ma trascinante dove serve.

Passeggiata a piedi nudi nel parco con la soave Forgot To Tell You, molto apprezzata così come la dolcezza di Silver. Piano e costruzione pop molto chiara e coinvolgente anche per Catch Me Crying. Si chiude con il piano/voce di This Is Heavy Metal (che sia un riferimento alla vecchie cover dei Cardigans dei Black Sabbath?).
Un disco che trovo realmente delizioso e fa il paio con l'altra perla pop sfornata dalla premiata ditta Sophie Ellis Bextor - Ed Harcourt.

Tracklist

01. Animal Heart
02. Burning Bridges for Fuel
03. Dreaming of Houses
04. Clip Your Wings
05. Jungle
06. Food for the Beast
07. Digestif
08. Forgot to Tell You
09. Catch Me Crying
10. The Grand Destruction Game
11. Silver
12. This is Heavy Metal

Links

Nina Persson

Label: The End Records

Ascolta in Streaming


Contenuti correlati