Live Report

Immagine del live report.
25.04.2017 Jens Lekman @ Locomotiv Club, Bologna

Martedì vacanziero di fine aprile: il caldo inizia a farsi sentire e molta gente ha deciso di passare un giorno o due al mare o in montagna. Bologna è infatti piuttosto vuota stasera e, purtroppo, anche al concerto di Jens Lekman al Locomotiv Club le presenze sono meno di quelle che sinceramente ci aspettavamo.
Il musicista di Göteborg, oggi accompagniato dalla band, composta da tre musiciste anch’esse svedesi, ha pubblicato lo scorso febbraio il suo quarto LP, “Life Will See You Now”, che ci ha saputi conquistare con il suo indie-pop di classe.
Quella di oggi è una buona prova per vedere se ancora una volta Jens saprà dimostrare le sue capacità anche sotto l’aspetto live: l’umore del musicista svedese è comunque ottimo e ringrazia più volte il pubblico emiliano e forse anche questo contribuisce alla buona riuscita del live.
Ad aprire il concerto, poco dopo le dieci e quaranta, ci pensa To Know Your Mission, la prima traccia anche del recente LP: Jens è da solo sul palco con la sua chitarra acustica e, come sempre, riesce a passare ai presenti grandissime emozioni attraverso la sua splendida voce.
La sua band sale sul palco per il brano successivo, What’s That Perfume That You Wear: le tastiere e quelle percussioni dal ritmo tropicale mettono subito voglia di ballare, ma il musicista di Göteborg non perde mai la sua proverbiale eleganza.
La malinconia di Hotwire The Ferris Wheel ci regala un altro momento raffinato, mentre Evening Prayer ci riporta di nuovo su territori tropicali con influenze anni ’80 e un ritornello assai piacevole e dancey. Il mainset si conclude, invece, nel segno del romanticismo e dei sentimenti con I Know What Love Isn’t e con la bellissima Dandelion Seed, dove appaiono anche dei violini preregistrati e Jens dimostra ancora una volta la sua grande classe.
Lo show, però, non è ancora finito, perché ci aspettano ben cinque pezzi nell’encore: la gentilezza twee di A Postcard To Nina sa rilassare ed emozionare ancora una volta i presenti, Maple Leaves riporta i toni a livelli più elevati, mentre i vocals di Lekman non perdono mai la loro passione, e Pocketful Of Money, dove il pubblico schiocca le dita su richiesta dello stesso musicista svedese, è una piccola poesia e l’ennesimo gioiello di questa serata.
Sono passati ottanta minuti: un concerto speciale per un’artista altrettanto speciale che anche in questa versione più ricca a livello sonoro, dove è accompagnato da una band, ha dimostrato quanto la sua classe sia di un livello superiore rispetto a tanti altri colleghi.


Jens Lekman Setlist Locomotiv Club, Bologna, Italy 2017 Edit this setlist | More Jens Lekman setlists

Embed



  • Contenuti multimediali

Nessun contenuto multimediale disponibile.


  • Galleria

Nessuna immagine disponibile.