Live Report

Immagine del live report.
18.06.2017 Real Estate @ Lido, Berlino (Germania)

Una domenica fantastica di metà giugno con temperature fin troppo elevate per queste latitudini: verso sera ci trasferiamo a Kreuzberg per il concerto dei Real Estate al Lido per chiudere questo weekend di vacanza dedicato alla musica live.
La sala della nota venue della capitale tedesca è parecchio piena e, se non è sold-out, manca davvero poco: ci pensa la band del New Jersey a rinfrescarci un po’ dal caldo che troviamo all’interno del locale.
Dopo che, lo scorso anno, il chitarrista e membro fondatore Matt Mondanile aveva abbandonato il gruppo indie-pop statunitense, Martin Courtney e soci hanno deciso di rimpiazzarlo con il loro vecchio amico e collaboratore Julian Lynch, che li ha subito aiutati durante le registrazioni del loro quarto LP, l’ottimo “In Mind”, uscito lo scorso marzo per Domino Recording Company.
Pochi minuti dopo le nove i Real Estate sono sul palco ed è il recente singolo Stained Glass ad aprire i giochi stasera: le chitarre piene di riverbero e la tastiera costruiscono la prima delle innumerevoli deliziose melodie che questo concerto ci saprà regalare nei prossimi ottanta minuti. Il drumming spedito di Jackson Pollis aggiunge poi un maggiore brio al brano.
Il sole rimane protagonista anche nella successiva Younger Than Yesterday, mentre la lunga jam centrale aggiunge al pezzo estratto da “Days” una leggera vena psichedelica.
La nuova Holding Pattern, caratterizzata dalla presenza dei synth, è decisamente più cupa di quanto siamo abituati a sentire dalla band di Ridgewood, New Jersey, ma è subito il vecchio singolo Head To Hear a riportare la luce all’interno della sala del locale berlinese: il senso melodico eccezionale dei Real Estate qui raggiunge probabilmente l’apice e al pubblico tedesco non resta che ciondolare delicatamente, prima che una jam dal ritmo variato chiuda questa deliziosa canzone.
Ci lasciamo sorprendere e conquistare dalla dolcezza di Wonder Years, cantata dal bassista Alex Bleeker, che abbiamo recentemente intervistato proprio su queste pagine; la lunghissima Two Arrows, con gli ottimi arpeggi della chitarra di Lynch ci rilassa in maniera incredibile, prima di lasciare spazio a una lunga parte strumentale dal leggero profumo psych, mentre It’s Real, più veloce dell’originale, chiude il mainset tra l’entusiasmo della folla tedesca. E’ davvero impossibile resistere ai coretti fantastici che la band statunitense sa creare.
Ancora altri tre pezzi nell’encore, tra cui la bellissima All The Same, dal tono morbido e pulito, e la serata giunge purtroppo al termine: la freschezza della musica dei Real Estate ci ha regalato momenti molto piacevoli oggi. Potremmo forse accusarli di non essere degli innovatori, ma il senso che hanno per scrivere magiche melodie è qualcosa che pochi gruppi al mondo posseggono, a nostro personale avviso: usciamo dal Lido soddisfatti e con un umore migliore grazie al sole che Courtney, Bleeker e compagni hanno saputo regalare a tutti i presenti.


Real Estate Setlist Lido, Berlin, Germany 2017, In Mind Edit this setlist | More Real Estate setlists

Embed



  • Contenuti multimediali

Nessun contenuto multimediale disponibile.


  • Galleria

Nessuna immagine disponibile.